Comunicato stampa a cura di Noi con Orte Futura – Talete – 28/06/2022

Il Comune di Orte è entrato in Talete. Purtroppo le promesse non sono state mantenute. Silenzio assordante.

Il Comune di Orte è entrato in Talete. Ormai la notizia che aleggiava da giorni è ufficiale. Il servizio idrico del comune di Orte dal 27 di giugno è stato ceduto alla Talete e nei prossimi giorni sono già previsti incontri presso l’azienda per le mmm gli adempimenti burocratici.

Lo avevamo detto, il tempo è galantuomo, le tante promesse fatte in campagna elettorale e le troppe inesattezze dette dalla maggioranza e dalla minoranza di Orizzonte Comune, sono state totalmente disattese.

La cosa ovviamente non ci fa piacere e non ci ripaga minimamente delle tante accuse che in campagna elettorale immeritatamente abbiamo subito. Avremmo di gran lunga preferito che Orte non entrasse in Talete. Ma denunciamo ancora una volta una gestione totalmente inadeguata della vicenda. Abbiamo avuto la netta sensazione che la maggioranza navigasse a vista e che non avesse idea di cosa poter fare. Non si può amministrare così.

Cosa ancor più grave è che anche questa volta nessuna notizia proviene da Comune. Un silenzio imbarazzante.

Ci aspettiamo, inoltre, che dopo questa brutta pagina almeno l’assessore competente (Antonella Claudiani) rimetta le deleghe sul servizio idrico visto che la sua attività è stata commissariata. Un atto politicamente dovuto specie se si considera che la scelta del commissariamento proviene dal suo stesso partito a livello regionale (il Pd). Non si è mai visto un assessore commissariato delle sue funzioni che rimane in carica come se nulla fosse.

Ora la maggioranza dovrà rendere conto ai cittadini ortani di questa vicenda, spiace che, come detto in consiglio comunale, alla fine a rimetterci saranno le tasche dei contribuenti e questo per noi non è accettabile.

Noi con Orte Futura

To top