Campagna antincendio boschivi 2021

 

La campagna AIB 2021 è iniziata il 15 giugno 2021, e si protrarrà fino al 30 settembre, consolidando in tal modo la collaborazione, in atto già da anni, tra Forze ArmateCorpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e Protezione Civile (PROCIV) per rendere più efficace ed incisiva la lotta agli incendi boschivi.

La Difesa concorre alla campagna AIB 2021 assicurando la disponibilità di 7 elicotteri delle Forze Armate e di aree militari all’interno di alcuni aeroporti nazionali. La Protezione Civile potrà, così, contare nel periodo di massimo impegno su una flotta di 30 mezzi aerei, di cui 23  del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, 5 di Esercito ItalianoMarina MilitareAeronautica Militare (3 elicotteri HH-412 dell’esercito Italiano, 1 elicottero AB-212 della Marina militare, 1 elicottero HH-139 dell’Aeronautica Militare) e 2 dell’Arma dei Carabinieri.

Nel corso della campagna 2020 i velivoli militari, proficuamente impiegati anche per tali esigenze civili, hanno contribuito allo spegnimento di più di 100 incendi sviluppatisi su tutto il territorio nazionale, effettuando oltre 300 ore di volo e sganciando centinaia di migliaia di litri di liquido estinguente sulle fiamme.

L’impegno delle Forze Armate rientra nell’accordo stipulato tra Ministero della Difesa e Dipartimento della Protezione Civile nell’ambito della campagna AIB, che prevede anche il Centro Operativo Aereo Unificato (COAU), come ente coordinatore degli interventi in caso di emergenza.

L’antincendio rientra tra le capacità che la Difesa mette quotidianamente a disposizione della collettività nazionale nei casi di pubbliche calamità, dove assetti prettamente militari, sono impiegabili proficuamente anche per esigenze civili, operando in stretta sinergia e a supporto delle diverse Agenzie e Corpi dello Stato.

To top